giovedì 12 maggio 2016

Diventa mamma a 70 anni con l'inseminazione in vitro: "Ora la mia vita è completa"

Due coniugi indiani, Mohinder Singh Gill e Daljinder Kaul, sposati da 46 anni ed entrambi ultrasettantenni, sono diventati i neogenitori più anziani del mondo.  
Dopo due anni di terapie, infatti, Daljinder Kaul era rimasta incinta con l'inseminazione di ovuli in vitro e ha appena dato alla luce il suo primogenito, un bambino di nome Arman che attualmente è in perfetta salute. 


Nei primi anni di matrimonio Mohinder e Daljinder avevano provato invano ad avere figli, perdendo poi ogni speranza.
In una società come quella indiana, l'infertilità è una sorta di maledizione e non avere figli è una possibile causa di esclusione sociale. I due coniugi si sono sempre sentiti a disagio per questo, ma alla fine hanno deciso di coronare il loro sogno di diventare genitori grazie alla scienza. Daljinder non ha un certificato di nascita ma sostiene di avere sette anni in meno del marito, che ne ha 79 (regolarmente certificati). Questo la renderebbe di diritto la più anziana neomamma del mondo. Il record attuale appartiene a una donna di Barcellona che nel 2006 diede alla luce due gemelli a 66 anni. Sono in corso verifiche anagrafiche, come riporta Telegraph.co.uk, per stabilire l'effettiva età dell'anziana neomamma.