mercoledì 26 ottobre 2016

Leonardo Pieraccioni e Irene Balestra allo scoperto: abbracciati per le vie di Firenze

Nuovo amore per Leonardo Pieraccioni, che è uscito allo scoperto con la compagna Irene Balestra. Sul numero di "Chi" in edicola mercoledì 26 ottobre, le prime esclusive immagini del regista sorpreso per le vie di Firenze avvinghiato alla sua bella. È la prima volta che Pieraccioni appare al fianco di una donna, dopo la fine della relazione con Laura Torrisi dalla quale ha avuto la figlia Martina.


La Balestra, 31 anni, era già stata avvistata accanto a Pieraccioni all'Arena di Verona, in occasione del suo spettacolo con Carlo Conti e Giorgio Panariello. Ma, fino a oggi, il regista del “Ciclone” aveva scelto di tenere segreto questo legame.
Ora vediamo la nuova coppia mentre accompagna all’asilo i figli: Pieraccioni è con Martina, 5 anni, Irene è con la piccola Ginevra, 4, nata dalla relazione con il difensore del Chievo Alessandro Gamberini, conosciuto quando giocava nella Fiorentina. Sempre "Chi" vi mostra le immagini della coppia mentre passeggia in centro a Firenze. Ormai è ufficiale: Pieraccioni, con Irene, ha voltato pagina.

lunedì 24 ottobre 2016

Luca e Laura, matrimonio a 4 metri sott'acqua con quaranta invitati

Giurarsi amore eterno a quattro metri di profondità con i pesci testimoni non ha prezzo, lo sanno bene Luca e Laura. In una insolita cornice nei fondali di Cala Moresca, nel mare di Golfo Aranci, i due trentenni, lui Luca Pelizzari, istruttore di immersioni di Montebelluna (Treviso), che da anni trascorre le estati lavorando in un Diving della cittadina gallurese; lei 


Laura Mor, cantante di Brescia con impegni tra la Sardegna e le Maldive, si sono sposati con il rito civile, officiato da Renato Romor, davanti ad un gruppo di una quarantina invitati.
Tutti con erogatore e bombole. Una cerimonia ovattata e silenziosa, sigillata da un «Ok» espresso con i segni convenzionali della subacquea e la firma su un registro con le pagine plastificate e penna indelebile. Anche i sommozzatori meno esperti hanno potuto partecipare alla cerimonia grazie all'assistenza di un centro immersioni. A vigilare sulla sicurezza dell'evento c'erano gli uomini della Guardia Costiera di Golfo Aranci che hanno fatto in modo che il fatidico giorno per i due giovani appassionati di immersioni non avesse alcun imprevisto.

giovedì 20 ottobre 2016

Arshad, da giovane venditore di tè a modello grazie ai social network

Fino a pochi giorni fa era uno dei tanti venditori ambulanti dell'Itwar Bazaar, un mercato domenicale di Islamabad. Oggi, invece, il 18enne Arshad Khan è diventato un modello, dopo aver firmato per un'agenzia tradizionale. E tutto questo grazie ai social network.


Il ragazzo stava preparando il tè al suo banchetto quando è stato notato dalla fotografa Jiah Alì. Difficile, d'altronde, non notarne gli occhi verdi e magnetici. Per questo Jiah ha condiviso sui vari social network lo scatto realizzato a quel giovane venditore, commentando così: «Un tè molto caldo».
L'avvenenza di Arshad è diventata subito virale, anche perché Jiah aveva spiegato dove si trovasse il mercato in cui il ragazzo preparava e vendeva il tè. I commenti delle donne in estasi sono giunte anche dalla vicina India, nonostante l'altissima tensione tra i due paesi. Ed è iniziato un vero e proprio pellegrinaggio verso il mercato di Islamabad.
Alla fine anche la stessa Jiah ha incontrato il ragazzo al mercato. Non solo ha posato con lui, ma si è fatta fare anche un tè.
Sempre su Instagram, Jiah ha pubblicato un video di Arshad al lavoro.
Il pubblico social femminile, sempre più, in estasi, si è anche chiesto: «Ma non sorride mai?». In effetti, Arshad sembra piuttosto timido, ma dopo un po' di tempo passato davanti all'obiettivo di Jiah, sembra prenderci confidenza.
La foto, diventate virali insieme all'hashtag #ChaiWala (venditore di tè), non sono sfuggite ad un'agenzia di moda, che ha subito offerto un contratto al ragazzo.

giovedì 6 ottobre 2016

Nonnina salentina compie 105 anni, la festa con il sindaco e i parenti

La nonnina di Nardò. Ha raggiunto oggi il traguardo dei 105 anni Cosima Calabrese, nata e residente a Nardò, in provincia di Lecce. Il sindaco, Pippi Mellone, e il vicepresidente del consiglio comunale, Andrea Giuranna, l'hanno festeggiata portandole un mazzo di fiori e gli auguri dell' amministrazione comunale e di tutta la città di Nardò.


Classe 1911, tanta forza e un'ottima memoria, la signora Cosima ha avuto 12 figli (sei dei quali non ci sono più). La 'nonninà ha festeggiato questo importantissimo traguardo nella sua casa di via Dei Mille con lo spirito di sempre, circondata dall'affetto dei famigliari, soprattutto dei numerosissimi nipoti. 

lunedì 3 ottobre 2016

Infermiera pesava 130 kg: "Così ho perso quasi metà del mio peso"

Kelly Foster era tenuta come infermiera a suggerire ai suoi pazienti uno stile di vita e un'alimentazione più sani, ma era la prima a sbagliare. Con i suoi 127 kg non era un buon esempio per i malati e si sentiva perennemente in colpa. Così ha deciso di cambiare e di perdere quasi 60 kg.  


Nelle corsie dell'ospedale in cui lavorava aveva lo sguardo indignato di colleghi e pazienti obesi. Sapeva di essere incoerente ogni volta che rimproverava qualcuno per i suoi vizi. 
La svolta è arrivata un giorno quando ha dovuto spiegare a una delle persone in cura che per la buona riuscita di un trapianto di rene era necessario adottare un regime alimentare sano e leggero. Ascoltandosi parlare ha provato grande vergogna, è tornata a casa ed è scoppiata in un pianto disperato davanti al marito Marc. "Era così imbarazzante dover dire loro di perdere peso quando io ero la prima a dover dimagrire", ha spiegato al Mirror.  Era arrivata a nascondersi, a saltare i pasti in mensa e a mangiare cibo spazzatura lontano da sguardi indiscreti. 
All'improvviso ha chiesto al marito di comprarle un corso in palestra per il suo compleanno. Poi ha cominciato a seguire una dieta. Ha perso quasi 60 kg e ora è un'infermiera in forma, l'esempio giusto per i suoi pazienti. "Mi sento incredibile e sono davvero orgogliosa di essere in grado di mostrare ai miei pazienti che perdere peso può migliorare la loro salute".